Se è vero che l’artista è colui che possiede una prodigiosa creatività e la capacità di realizzarne i frutti attraverso una tecnica
meticolosa, il suo percorso è senza fine, perché la fantasia è il demone che lo possiede e che non gli da mai tregua.

Sono un autodidatta ed ho imparato tutto ciò che so sperimentando, osservando, riflettendo, toccando.  Una donna sorprendente, mia madre, mi ha mostrato le meraviglie della forza di volontà, del saper desiderare con forza il raggiungimento del mio traguardo: trasformare in luce i miei pensieri.

Osservavo il mondo e, scrutando il buio dal lettino di quel collegio, sognavo singolari contatti elettrici che avrebbero illuminato le tenebre, creando ombre magiche nella mia fantasia, materializzando piccole stelle luminose, colori straordinari che danno vita alla vita.
Nicola Russo