Schermata 2016-03-24 alle 17.07.18Nicola Russo nasce a Isola di Capo Rizzuto il 10 gennaio 1962.

Cresce in collegio e con la Nonna Materna. Dalla Mamma Teresa eredita uno spiccato eclettismo e l’attitudine all’arte. Osserva tutto ciò che lo circonda con curiosità e meraviglia: per le forme, per la natura e, soprattutto, per le rifrazioni della luce.

Inizia il suo percorso artistico inconsapevolmente. Lascia il Sud giovanissimo per stabilirsi a Milano. Realizza i suoi bozzetti traendo ispirazione dall’osservazione dei più svariati materiali, anche da riciclo, e annotando le sfumature nella percezione degli oggetti immersi nella luce solare o lambiti da quella lunare. I suoi pezzi nascono dall’evoluzione del pensiero, della forma e della luce che cercano l’equilibrio perfetto.

Nel corso di vent’anni, ha realizzato solo pezzi unici, vere e proprie opere dinamiche, ciascuna nata dall’alchimia di un momento, di un pensiero o di un’emozione, che hanno trovato nella declinazione della luce una modalità espressiva sintonica ed empatica.